Progetto Valore - Multi Asset

Sviluppa i tuoi progetti

euro

Premio minimo

6 anni

Orizzonte temporale

In mantenimento

Status

Cosa è?

Progetto Valore – Multi Asset è un prodotto finanziario-assicurativo di tipo Unit Linked, a premio unico ed a scadenza prefissata, che investe in Quote del Fondo Interno denominato PV01 Multi Asset.

 

Cosa ti offre?

Progetto Valore – Multi Asset ti offre la possibilità di beneficiare delle performance legate ad uno specifico tema di investimento selezionato dalla Compagnia e finalizzato a cogliere le migliori opportunità d'investimento prospettiche disponibili sul mercato.

Tramite una gestione flessibile di un insieme diversificato di strumenti finanziari multi asset, il tuo investimento verrà gestito attivamente dagli esperti di AXA MPS Financial con lo scopo di accrescere il capitale iniziale.

Il contratto mira inoltre alla corresponsione di cinque Prestazioni Periodiche entro trenta giorni dalle date di riferimento e ti permette di effettuare riscatti parziali o di ottenere la liquidazione del capitale prima della scadenza grazie all'opzione di riscatto totale.

Progetto Valore – Multi Asset intende realizzare una crescita del Capitale Investito attraverso una gestione flessibile degli investimenti, nel rispetto del profilo di rischio e dell’orizzonte temporale del Fondo Interno, da cui dipendono la prestazione in caso di decesso dell’assicurato ed il rimborso del capitale a scadenza.

 

A chi si rivolge?

Progetto Valore – Multi Asset è la soluzione ideale per il cliente con profilo di rischio medio-alto che desidera delegare pienamente la gestione dei propri asset.

  • Premio minimo: 2.500 euro
  • Versamenti aggiuntivi: non ammessi
  • Durata:  5 anni, 11 mesi e 25 giorni
  • Valorizzazione: settimanale
  • Riscatto totale e parziale: esercitabile in qualsiasi momento, a condizione che siano trascorsi almeno 30 giorni dalla Data di Decorrenza e fino all’ultimo Giorno Lavorativo della terzultima settimana precedente la data di scadenza.
  • Prestazioni Periodiche: Le Prestazioni Periodiche saranno pari all’ammontare risultante dalla moltiplicazione tra il numero di Quote assegnate al Contratto il primo giorno Lavorativo della settimana successiva alla Data di Riferimento e l’1% del Valore Unitario della Quota alla Data di Riferimento.
  • Le Prestazioni Periodiche indicate in tabella verranno liquidate entro trenta giorni dalle Date di Riferimento.

 

  Date di Riferimento
1’ Prestazione Periodica 14/02/2018
2’ Prestazione Periodica 13/02/2019
3’ Prestazione Periodica 12/02/2020
4’ Prestazione Periodica 10/02/2021
5’ Prestazione Periodica 16/02/2022

 

La corresponsione delle Prestazioni Periodiche non è collegata alla performance positiva o ai ricavi incassati dal Fondo Interno, pertanto, la corresponsione potrebbe comportare una riduzione del Controvalore delle Quote senza comportare alcuna riduzione del numero di Quote assegnate al Contratto.

 

  • Copertura Principale Caso Morte: In caso di decesso dell’Assicurato nel corso della durata contrattuale, è previsto il pagamento ai Beneficiari di un importo pari al Controvalore delle Quote attribuite al Contratto, calcolato come prodotto tra il Valore Unitario della Quota rilevato alla Data di Valorizzazione della settimana successiva alla data in cui la notifica di decesso dell’Assicurato perviene all’Impresa di Assicurazione e il numero delle Quote attribuite al Contratto alla medesima data, maggiorato di una percentuale pari allo 0,1%.
  • Qualora il capitale così determinato fosse inferiore al Premio pagato, sarà liquidato un ulteriore importo pari alla differenza tra il Premio pagato, al netto della parte di Premio riferita a eventuali Riscatti parziali e l’importo caso morte come sopra determinato. Tale importo non potrà essere in ogni caso superiore al 5% del Premio pagato. Pertanto, anche a fronte della suddetta integrazione, la prestazione caso morte potrà comunque risultare inferiore al Premio pagato.
  • Si rimanda all'Art. 6.2 delle Condizioni di Assicurazione per informazioni di dettaglio.

I vantaggi in più di una polizza vita:

  • Convenienza Fiscale:

  - Pagamento delle imposte sul capital gain e di bollo posticipato al momento del     riscatto (parziale o totale) o alla scadenza. La quota di rendimento, che dovrebbe essere utilizzata per pagare l’imposta annua, resta investita producendo ulteriore rendimento (principio della capitalizzazione del rendimento lordo).

 - Nessun obbligo di indicazione in fase di dichiarazione dei redditi da parte dell’investitore in quanto l’imposta sostitutiva viene applicata direttamente dalla Compagnia.

  • Capitale insequestrabile e impignorabile: ai sensi dell'art. 1923 del codice civile (diritti dei creditori e degli eredi), il capitale investito è impignorabile e insequestrabile, nei limiti previsti dalla normativa vigente.
  • Cessione del contratto: il contratto assicurativo può essere trasferito dal contraente ad un terzo, il quale gli subentra in tutti gli obblighi e i diritti.
  • Vantaggi successori:

 - Libera scelta dei Beneficiari della polizza anche al di fuori dell’asse ereditario (ad es. un parente, un amico) e sempre modificabili.

 - In caso di decesso dell’assicurato, le somme liquidate ai beneficiari sono esenti da imposte di successione.

Riscatto Totale

L’importo che sarà corrisposto all’Investitore-Contraente in caso di Riscatto sarà pari al Controvalore delle Quote del Fondo Interno attribuite al Contratto alla data di Riscatto, al netto dei costi di riscatto. Ai fini del calcolo del Valore Unitario della Quota, si farà riferimento alla Data di Valorizzazione della settimana successiva alla data in cui la comunicazione di Riscatto dell’Investitore-Contraente perviene all’Impresa di Assicurazione, corredata di tutta la documentazione prevista dall’art. 15 delle Condizioni di Assicurazione, al netto dei costi di riscatto, salvo il verificarsi di Eventi di Turbativa. Trascorso il termine previsto per l’esercizio del diritto di recesso è possibile riscattare il contratto purché l'Assicurato sia in vita.

Riscatto Parziale

Trascorso il termine previsto per l’esercizio del diritto di recesso è possibile esercitare parzialmente il diritto di riscatto con le stesse modalità del riscatto totale. In questo caso l'ammontare minimo riscattabile è pari a 500,00 euro. Il contratto rimane in vigore per la quota non riscattata, in ogni caso il controvalore residuo delle quote del Fondo Interno prescelto non potrà essere inferiore a 1.000,00 euro. 

Diritto di Revoca

Si può revocare la proposta di assicurazione entro la data di data di decorrenza del contratto, manifestando tale facoltà mediante lettera raccomandata inviata alla Compagnia.

Diritto di Recesso

Si può recedere dal contratto entro 30 giorni dalla sua conclusione. La Compagnia rimborsa all’Investitore-Contraente entro trenta giorni dal ricevimento della comunicazione di Recesso - corredata della relativa documentazione indicata all’art. 15 delle Condizioni di Assicurazione - il Controvalore delle Quote del Fondo Interno attribuite al Contratto alla data di ricevimento della richiesta di recesso, incrementato dei caricamenti iniziali applicati.

Costi direttamente a carico dell’Investitore-Contraente:*

Spese fisse di emissione: Il Contratto non prevede spese fisse di emissione.

Costi di caricamento: Il Contratto prevede un costo di caricamento pari al 2,34% del Premio pagato.

Costi delle coperture assicurative: Il Contratto prevede un costo per la prestazione assicurativa in caso di decesso pari allo 0,66% del Premio pagato.

Costi di rimborso del capitale prima della scadenza:  In caso di Riscatto totale o parziale durante le prime tre annualità di Contratto, saranno applicati i seguenti costi:

 - se la richiesta è effettuata entro il  1° anniversario sarà applicato un costo pari al 3,00%;

 - se la richiesta è effettuata tra il 1° ed il 2° anniversario sarà applicato un costo pari al 2,00%;

 - se la richiesta è effettuata tra il 2° ed il 3° anniversario sarà applicato un costo pari al 1,00%;

 - se il riscatto viene richiesto dopo la terza annualità di polizza non è previsto alcun costo.

Costi di switch:  il Contratto non prevede la possibilità di effettuare switch.

 

Costi addebitati al Fondo Interno:

 Commissioni di gestione del Fondo Interno: Il Contratto prevede una commissione di gestione annuale pari a 1,20% del patrimonio netto a partire dal 31/05/2017. Prima di tale data sarà applicata una commissione pari al 0,00%. La commissione di gestione è calcolata su base settimanale ed è prelevata mensilmente dal Fondo Interno.

 Commissioni di gestione degli OICR: 

 - Il Fondo Armonizzato prevede una commissione di gestione annua massima    pari allo 0,25% del patrimonio netto del Fondo Armonizzato stesso, quale remunerazione del gestoreAXA Investment Managers Paris ;

 - Il Fondo Armonizzato prevede l'investimento in OICR sottostanti, sui quali gravano commissioni di gestione stabilite dalle SGR che variano a seconda degli investimenti effettuati ed in misura non superiore al 2,50%;

 - Gli OICR sottostanti il Fondo Armonizzato potrebbero prevedere commissioni di incentivo non superiore al 20% dell'extra-rendimento del patrimonio netto investito nei singoli OICR, rispetto al massimo rendimento fino a quel momento realizzato, quale remunerazione addizionale.

 

Alla data di redazione del Prospetto d’offerta, gli OICR inclusi direttamente nel Fondo Interno non prevedono il riconoscimento di rebates all’Impresa di Assicurazione. In ogni caso, qualora gli OICR inclusi nel Fondo Interno dovessero prevedere il riconoscimento di rebates, l’Impresa di Assicurazione li attribuirà al patrimonio del Fondo Interno.

 

Oltre agli oneri di gestione indicati al precedente punto, sono a carico del Fondo Interno anche i seguenti oneri:

 - le spese di pubblicazione del Valore Unitario della Quota;

 - le spese degli avvisi relativi alle modifiche regolamentari richieste da mutamenti della    legge o delle disposizioni di vigilanza;

 - le spese di revisione e di certificazione;

 - gli oneri di intermediazione inerenti alla compravendita dei valori mobiliari e le relative    imposte e tasse;

 - le spese di amministrazione e custodia.

* Per un’illustrazione completa di tutti i costi applicati, si rinvia alla Sez. C), Parte I del Prospetto d’Offerta.Costi direttamente a carico dell’Investitore-Contraente:*

 
Aspetti Generali

Cosa è?

Progetto Valore – Multi Asset è un prodotto finanziario-assicurativo di tipo Unit Linked, a premio unico ed a scadenza prefissata, che investe in Quote del Fondo Interno denominato PV01 Multi Asset.

 

Cosa ti offre?

Progetto Valore – Multi Asset ti offre la possibilità di beneficiare delle performance legate ad uno specifico tema di investimento selezionato dalla Compagnia e finalizzato a cogliere le migliori opportunità d'investimento prospettiche disponibili sul mercato.

Tramite una gestione flessibile di un insieme diversificato di strumenti finanziari multi asset, il tuo investimento verrà gestito attivamente dagli esperti di AXA MPS Financial con lo scopo di accrescere il capitale iniziale.

Il contratto mira inoltre alla corresponsione di cinque Prestazioni Periodiche entro trenta giorni dalle date di riferimento e ti permette di effettuare riscatti parziali o di ottenere la liquidazione del capitale prima della scadenza grazie all'opzione di riscatto totale.

Progetto Valore – Multi Asset intende realizzare una crescita del Capitale Investito attraverso una gestione flessibile degli investimenti, nel rispetto del profilo di rischio e dell’orizzonte temporale del Fondo Interno, da cui dipendono la prestazione in caso di decesso dell’assicurato ed il rimborso del capitale a scadenza.

 

A chi si rivolge?

Progetto Valore – Multi Asset è la soluzione ideale per il cliente con profilo di rischio medio-alto che desidera delegare pienamente la gestione dei propri asset.

Caratteristiche Tecniche
  • Premio minimo: 2.500 euro
  • Versamenti aggiuntivi: non ammessi
  • Durata:  5 anni, 11 mesi e 25 giorni
  • Valorizzazione: settimanale
  • Riscatto totale e parziale: esercitabile in qualsiasi momento, a condizione che siano trascorsi almeno 30 giorni dalla Data di Decorrenza e fino all’ultimo Giorno Lavorativo della terzultima settimana precedente la data di scadenza.
  • Prestazioni Periodiche: Le Prestazioni Periodiche saranno pari all’ammontare risultante dalla moltiplicazione tra il numero di Quote assegnate al Contratto il primo giorno Lavorativo della settimana successiva alla Data di Riferimento e l’1% del Valore Unitario della Quota alla Data di Riferimento.
  • Le Prestazioni Periodiche indicate in tabella verranno liquidate entro trenta giorni dalle Date di Riferimento.

 

  Date di Riferimento
1’ Prestazione Periodica 14/02/2018
2’ Prestazione Periodica 13/02/2019
3’ Prestazione Periodica 12/02/2020
4’ Prestazione Periodica 10/02/2021
5’ Prestazione Periodica 16/02/2022

 

La corresponsione delle Prestazioni Periodiche non è collegata alla performance positiva o ai ricavi incassati dal Fondo Interno, pertanto, la corresponsione potrebbe comportare una riduzione del Controvalore delle Quote senza comportare alcuna riduzione del numero di Quote assegnate al Contratto.

 

  • Copertura Principale Caso Morte: In caso di decesso dell’Assicurato nel corso della durata contrattuale, è previsto il pagamento ai Beneficiari di un importo pari al Controvalore delle Quote attribuite al Contratto, calcolato come prodotto tra il Valore Unitario della Quota rilevato alla Data di Valorizzazione della settimana successiva alla data in cui la notifica di decesso dell’Assicurato perviene all’Impresa di Assicurazione e il numero delle Quote attribuite al Contratto alla medesima data, maggiorato di una percentuale pari allo 0,1%.
  • Qualora il capitale così determinato fosse inferiore al Premio pagato, sarà liquidato un ulteriore importo pari alla differenza tra il Premio pagato, al netto della parte di Premio riferita a eventuali Riscatti parziali e l’importo caso morte come sopra determinato. Tale importo non potrà essere in ogni caso superiore al 5% del Premio pagato. Pertanto, anche a fronte della suddetta integrazione, la prestazione caso morte potrà comunque risultare inferiore al Premio pagato.
  • Si rimanda all'Art. 6.2 delle Condizioni di Assicurazione per informazioni di dettaglio.
Vantaggi Legali e Fiscali

I vantaggi in più di una polizza vita:

  • Convenienza Fiscale:

  - Pagamento delle imposte sul capital gain e di bollo posticipato al momento del     riscatto (parziale o totale) o alla scadenza. La quota di rendimento, che dovrebbe essere utilizzata per pagare l’imposta annua, resta investita producendo ulteriore rendimento (principio della capitalizzazione del rendimento lordo).

 - Nessun obbligo di indicazione in fase di dichiarazione dei redditi da parte dell’investitore in quanto l’imposta sostitutiva viene applicata direttamente dalla Compagnia.

  • Capitale insequestrabile e impignorabile: ai sensi dell'art. 1923 del codice civile (diritti dei creditori e degli eredi), il capitale investito è impignorabile e insequestrabile, nei limiti previsti dalla normativa vigente.
  • Cessione del contratto: il contratto assicurativo può essere trasferito dal contraente ad un terzo, il quale gli subentra in tutti gli obblighi e i diritti.
  • Vantaggi successori:

 - Libera scelta dei Beneficiari della polizza anche al di fuori dell’asse ereditario (ad es. un parente, un amico) e sempre modificabili.

 - In caso di decesso dell’assicurato, le somme liquidate ai beneficiari sono esenti da imposte di successione.

Riscatto Anticipato

Riscatto Totale

L’importo che sarà corrisposto all’Investitore-Contraente in caso di Riscatto sarà pari al Controvalore delle Quote del Fondo Interno attribuite al Contratto alla data di Riscatto, al netto dei costi di riscatto. Ai fini del calcolo del Valore Unitario della Quota, si farà riferimento alla Data di Valorizzazione della settimana successiva alla data in cui la comunicazione di Riscatto dell’Investitore-Contraente perviene all’Impresa di Assicurazione, corredata di tutta la documentazione prevista dall’art. 15 delle Condizioni di Assicurazione, al netto dei costi di riscatto, salvo il verificarsi di Eventi di Turbativa. Trascorso il termine previsto per l’esercizio del diritto di recesso è possibile riscattare il contratto purché l'Assicurato sia in vita.

Riscatto Parziale

Trascorso il termine previsto per l’esercizio del diritto di recesso è possibile esercitare parzialmente il diritto di riscatto con le stesse modalità del riscatto totale. In questo caso l'ammontare minimo riscattabile è pari a 500,00 euro. Il contratto rimane in vigore per la quota non riscattata, in ogni caso il controvalore residuo delle quote del Fondo Interno prescelto non potrà essere inferiore a 1.000,00 euro. 

Diritto di Revoca

Si può revocare la proposta di assicurazione entro la data di data di decorrenza del contratto, manifestando tale facoltà mediante lettera raccomandata inviata alla Compagnia.

Diritto di Recesso

Si può recedere dal contratto entro 30 giorni dalla sua conclusione. La Compagnia rimborsa all’Investitore-Contraente entro trenta giorni dal ricevimento della comunicazione di Recesso - corredata della relativa documentazione indicata all’art. 15 delle Condizioni di Assicurazione - il Controvalore delle Quote del Fondo Interno attribuite al Contratto alla data di ricevimento della richiesta di recesso, incrementato dei caricamenti iniziali applicati.
Costi

Costi direttamente a carico dell’Investitore-Contraente:*

Spese fisse di emissione: Il Contratto non prevede spese fisse di emissione.

Costi di caricamento: Il Contratto prevede un costo di caricamento pari al 2,34% del Premio pagato.

Costi delle coperture assicurative: Il Contratto prevede un costo per la prestazione assicurativa in caso di decesso pari allo 0,66% del Premio pagato.

Costi di rimborso del capitale prima della scadenza:  In caso di Riscatto totale o parziale durante le prime tre annualità di Contratto, saranno applicati i seguenti costi:

 - se la richiesta è effettuata entro il  1° anniversario sarà applicato un costo pari al 3,00%;

 - se la richiesta è effettuata tra il 1° ed il 2° anniversario sarà applicato un costo pari al 2,00%;

 - se la richiesta è effettuata tra il 2° ed il 3° anniversario sarà applicato un costo pari al 1,00%;

 - se il riscatto viene richiesto dopo la terza annualità di polizza non è previsto alcun costo.

Costi di switch:  il Contratto non prevede la possibilità di effettuare switch.

 

Costi addebitati al Fondo Interno:

 Commissioni di gestione del Fondo Interno: Il Contratto prevede una commissione di gestione annuale pari a 1,20% del patrimonio netto a partire dal 31/05/2017. Prima di tale data sarà applicata una commissione pari al 0,00%. La commissione di gestione è calcolata su base settimanale ed è prelevata mensilmente dal Fondo Interno.

 Commissioni di gestione degli OICR: 

 - Il Fondo Armonizzato prevede una commissione di gestione annua massima    pari allo 0,25% del patrimonio netto del Fondo Armonizzato stesso, quale remunerazione del gestoreAXA Investment Managers Paris ;

 - Il Fondo Armonizzato prevede l'investimento in OICR sottostanti, sui quali gravano commissioni di gestione stabilite dalle SGR che variano a seconda degli investimenti effettuati ed in misura non superiore al 2,50%;

 - Gli OICR sottostanti il Fondo Armonizzato potrebbero prevedere commissioni di incentivo non superiore al 20% dell'extra-rendimento del patrimonio netto investito nei singoli OICR, rispetto al massimo rendimento fino a quel momento realizzato, quale remunerazione addizionale.

 

Alla data di redazione del Prospetto d’offerta, gli OICR inclusi direttamente nel Fondo Interno non prevedono il riconoscimento di rebates all’Impresa di Assicurazione. In ogni caso, qualora gli OICR inclusi nel Fondo Interno dovessero prevedere il riconoscimento di rebates, l’Impresa di Assicurazione li attribuirà al patrimonio del Fondo Interno.

 

Oltre agli oneri di gestione indicati al precedente punto, sono a carico del Fondo Interno anche i seguenti oneri:

 - le spese di pubblicazione del Valore Unitario della Quota;

 - le spese degli avvisi relativi alle modifiche regolamentari richieste da mutamenti della    legge o delle disposizioni di vigilanza;

 - le spese di revisione e di certificazione;

 - gli oneri di intermediazione inerenti alla compravendita dei valori mobiliari e le relative    imposte e tasse;

 - le spese di amministrazione e custodia.

* Per un’illustrazione completa di tutti i costi applicati, si rinvia alla Sez. C), Parte I del Prospetto d’Offerta.Costi direttamente a carico dell’Investitore-Contraente:*

 
Documentazione

Avvertenze

Le informazioni riportate contengono messaggi pubblicitari con finalità promozionale. Prima dell’adesione leggere il Prospetto d’Offerta disponibile presso le Filiali delle Banche autorizzate a distribuire i nostri prodotti nella sezione “Documentazione” di questo sito web dove sono riportate tutte le informazioni relative al Prodotto. Progetto Valore – Multi Asset é un prodotto collocato esclusivamente sul mercato italiano e rispetta le regolamentazioni CONSOB e IVASS.