A

Anno Assicurativo
Periodo calcolato in anni interi a partire dalla decorrenza.
Annuity o Rendita Vitalizia
Importo predeterminato o variabile pagabile periodicamente finché l'Assicurato è in vita.
Assicurato
Persona fisica sulla cui vita viene stipulato il Contratto, che può coincidere o no con il Contraente e con il beneficiario (caso vita). Le prestazioni previste dal Contratto sono determinate in funzione dei suoi dati anagrafici e degli eventi attinenti alla sua vita.

B

Benchmark
Parametro oggettivo di mercato comparabile, in termini di composizione e di rischiosità, agli obiettivi di investimento attribuiti alla gestione di un fondo ed a cui si può fare riferimento per confrontarne il risultato di gestione. Tale indice, in quanto teorico, non è gravato da costi.
Beneficiario
Persona fisica o giuridica designata in polizza dal Contraente, che può coincidere o no con il Contraente stesso e con l'assicurato (nel quale ultimo caso puó essere designato solo beneficiario caso vita), e che riceve la prestazione prevista dal Contratto quando si verifica l'evento assicurato.

C

Capitale protetto
Il capitale protetto è la tecnica di gestione del capitale investito che, pur offrendo una riduzione del rischio di andare incontro a perdite, non garantisce il ritorno completo del capitale investito come invece è presente nei fondi a capitale garantito dove il prezzo di rimborso corrisponde a quello di emissione. Si tratta di strumenti simili a quelli che includono la garanzia del capitale ma che allo stesso tempo sono caratterizzati da una struttura più aperta alle fluttuazioni del mercato azionario.
Caricamenti o Commissioni di gestione
Percentuale del premio che le compagnie di assicurazione utilizzano per coprire i costi di distribuzione e di gestione connessi al contratto.
Cedola o Coupon
Tagliando allegato al certificato rappresentativo di un titolo che, staccato dal certificato, consente al possessore la riscossione degli interessi (su obbligazioni e fondi) o dei dividendi (su azioni) maturati.
Cessione, pegno e vincolo
Condizioni secondo cui il Contraente ha la facoltà di cedere a terzi il Contratto, così come di darlo in pegno o comunque di vincolare le somme assicurate. Tali atti divengono efficaci dal momento in cui l'Impresa di Assicurazione ne ha avuto conoscenza mediante comunicazione scritta. In caso di pegno e vincolo, l'Impresa di Assicurazione ne fa annotazione su apposita appendice della polizza e qualsiasi operazione che pregiudichi l'efficacia delle garanzie prestate richiede l'assenso scritto del creditore pignoratizio o del vincolatario.
Contraente
É la persona che stipula il contratto di assicurazione e si impegna al versamento del premio.
Controvalore delle quote
Il controvalore delle quote è l'importo che si calcola moltiplicando il valore di una quota per il numero delle quote attribuite nel contratto, che il contraente possiede ad una determinata data.

D

Data di valorizzazione
Giorno lavorativo di riferimento per il calcolo del valore complessivo netto del fondo e conseguentemente del valore unitario della quota del fondo interno stesso.
Dati storici
Il risultato ottenuto in termini di rendimenti finanziari realizzati dal fondo negli ultimi anni, confrontati con quelli del benchmark.
Decorrenza
Data a partire dalla quale entrano in vigore le prestazioni previste dal contratto.

E

Estratto conto annuale
Riepilogo annuale dei dati relativi alla situazione del Contratto di assicurazione, che contiene l'aggiornamento annuale delle informazioni relative al Contratto, quali i premi versati e quelli eventualmente in arretrato, il numero e il valore delle quote assegnate e di quelle eventualmente trattenute per il premio delle coperture di puro rischio o per commissioni di gestione o rimborsate a seguito di riscatto parziale, il valore della prestazione eventualmente garantita.

F

Fondo interno
Fondo d'investimento per la gestione delle polizze unit-linked costituito all'interno della società e gestito separatamente dalle altre attività della società stessa, in cui vengono fatti confluire i premi, al netto dei costi, versati dal Contraente, i quali vengono convertiti in quote (unit) del fondo stesso. A seconda delle attività finanziarie nelle quali il patrimonio è investito sono distinti in diverse categorie quali azionari, bilanciati, obbligazionari, flessibili e di liquidità (o monetari).

G

Garanzia
Garanzia prevista dal Contratto in base alla quale la società si impegna a pagare la prestazione assicurata al contraente/beneficiario; ad essa possono essere abbinate altre garanzie che di conseguenza vengono definite complementari o accessorie.

I

Index Linked
L'index linked (collegato ad un indice) è una forma di investimento il cui rendimento è legato all'andamento di uno o più indici azionari.
IVASS
Istituto per la vigilanza sulle Assicurazioni, che svolge funzioni di vigilanza nei confronti delle imprese di assicurazione sulla base delle linee di politica assicurativa determinate dal Governo.

K

KIID
Il KIID ("Key Investor Information Document") ha sostituito progressivamente il Prospetto Informativo Semplificato, con l'obiettivo di fornire agli investitori un'informazione più chiara ed essenziale, che permette di comprendere meglio natura e rischi del prodotto in cui si investe e di confrontare con facilità ed immediatezza costi e rendimenti di prodotti di società di gestione e di Paesi diversi. Il KIID è composto da due pagine, con le informazioni rese in maniera sintetica e standard. É aggiornato almeno una volta l'anno e fa riferimento ad ogni singola classe di un fondo.

L

Lettera di conferma di investimento dei premi
Lettera con cui la società comunica al Contraente l’ammontare del premio lordo versato e di quello investito, la data di decorrenza della polizza, il numero delle quote attribuite al Contratto, il loro valore unitario, nonché il giorno cui tale valore si riferisce (data di valorizzazione).

N

Net Asset Value (Nav)
Il valore complessivo del portafoglio titoli e della liquidità posseduta da un ETF (exchange-traded fund) alla chiusura del mercato che, diviso per il numero di quote esistenti a quel momento, fornisce il valore di chiusura della quota per quella giornata di contrattazione.
Nota informativa
Documento che contiene informazioni relative alla società, al Contratto stesso e alle caratteristiche assicurative e finanziarie della polizza.

O

OICR
Organismi di investimento collettivo del risparmio, in cui sono comprese le società di gestione dei fondi comuni d'investimento e le SICAV. A seconda della natura dei titoli in cui il fondo viene investito e delle modalità di accesso o di uscita si possono individuare alcune macrocategorie di OICR, quali ad esempio i fondi comuni d'investimento (o fondi aperti mobiliari) e i fondi di fondi.
Opzione
Clausola del Contratto di assicurazione secondo cui il Contraente può scegliere che la prestazione liquidabile a scadenza sia corrisposta in una modalità diversa da quella originariamente prevista. Ad esempio, l'opportunità di scegliere che il capitale liquidabile alla scadenza contrattuale sia convertito in una rendita vitalizia oppure, viceversa, di chiedere che la rendita vitalizia sia convertita in un capitale da pagare in soluzione unica.

P

Performance MWRR
Money Weighted Rate of Return: tasso di interesse che viene rapportato all'intero capitale investito tenendo conto della sua dinamica temporale. Rappresenta la performance reale del portafoglio considerando il fattore temporale e quantitativo di tutti i flussi, positivi e negativi.
Performance TWRR
Time Weighted Rate of Return: rappresenta il rendimento che otterrebbe un portafoglio in assenza di prelievi e conferimenti. Questa metodologia è utilizzata per calcolare le performance dei fondi comuni di investimento, specialmente se di tipo aperto, che sono soggetti a flussi di cassa in entrata ed in uscita con cadenza pressoché quotidiana.
Polizza
Documento che fornisce la prova dell'esistenza del Contratto di assicurazione.
Premio investito
Premio, al netto delle componenti di costo e dell’eventuale parte di premio impiegata per le garanzie complementari e di puro rischio, impiegato per l’acquisto di quote del fondo interno o di OICR.
Prospetto d'offerta
È Insieme della documentazione informativa da consegnare al potenziale Investitore-Contraente, composto da: Scheda sintetica; Parte I; Parte II e Parte III.

Q

Quota
Ciascuna delle parti (unit) di uguale valore in cui il fondo è virtualmente suddiviso, e nell’acquisto delle quali vengono impiegati i premi, al netto dei costi e delle eventuali garanzie di puro rischio, versati dal Contraente.

R

Ramo Assicurativo
Gestione della forma assicurativa corrispondente ad un rischio o ad un gruppo di rischi simili tra loro sia dal punto di vista dell'assunzione del rischio sia nella liquidazione del danno.
Recesso (o ripensamento)
Diritto del Contraente di sciogliere il Contratto e farne cessare gli effetti.
Revoca
Diritto del proponente di ritirare la proposta prima della conclusione del Contratto.
Riallocazione di Portafoglio
Operazione con la quale il Contraente richiede di trasferire ad altro fondo una parte o la totalità delle quote investite in un determinato fondo e attribuite al Contratto.
Riscatto
Facoltà del Contraente di interrompere anticipatamente il Contratto, quando siano trascorsi almeno 30 giorni dalla data di decorrenza, richiedendo la liquidazione del valore maturato risultante al momento della richiesta e determinato in base alle condizioni contrattuali.
Riscatto parziale
Facoltà del Contraente di chiedere, quando siano trascorsi almeno 30 giorni dalla data di decorrenza, la liquidazione del controvalore di una parte del numero di quote possedute al momento del calcolo del valore di riscatto, al netto dell'eventuale penale prevista dale condizioni contrattuali.

S

Scheda sintetica
Documento informativo sintetico che la società deve consegnare al potenziale Contraente prima della conclusione del Contratto, descrivendone le principali caratteristiche in maniera sintetica per fornire al Contraente uno strumento semplificato di orientamento, in modo da consentirgli di individuare le tipologie di prestazioni assicurate, le garanzie di rendimento, i costi e i dati storici di rendimento delle gestioni separate o dei fondi a cui sono collegate le prestazioni.
SICAV
Società di investimento a capitale variabile, simili ai fondi comuni d'investimento nella modalità di raccolta e nella gestione del patrimonio finanziario ma differenti dal punto di vista giuridico e fiscale, il cui patrimonio è rappresentato da azioni anziché da quote e che sono dotate di personalità giuridica propria.
Sinistro
Verificarsi dell'evento di rischio assicurato oggetto del Contratto e per il quale viene prestata la garanzia ed erogata la relativa prestazione assicurata, come ad esempio il decesso dell'assicurato.
Società di Gestione del Risparmio (SGR)
Società di diritto italiano autorizzate cui è riservata la prestazione del servizio di gestione collettiva del risparmio e degli investimenti.
Switch o Riallocazione di Portafoglio
Operazione con la quale il Contraente richiede di trasferire ad altro fondo una parte o la totalità delle quote investite in un determinato fondo e attribuite al Contratto.

U

Unit Linked
Prodotto finanziario che lega la prestazione dell'assicuratore all'andamento del valore delle quote di un fondo di investimento interno o esterno all'impresa di assicurazione. In assenza di garanzie di capitale o di rendimento, la prestazione può anche risultare inferiore ai premi versati dal contraente.